5 INTERESSANTI COSE DA FARE NELLA SABINA

p>Nel cuore del centro Italia, a pochi chilometri dalla capitale, esiste un bellissimo territorio fatto di storia, tradizioni e bellezze naturali.
Un’area completamente immersa nel verde che si estende per quasi tutta la provincia di Rieti fino a Roma, toccando alcune zone dell’Umbria e dell’Abruzzo: stiamo parlando della Sabina

Estesa su una superficie di circa 4102,04 km quadrati, la Sabina è un luogo davvero affascinante, dove il tempo sembra essersi fermato: qui la natura diventa la vera protagonista insieme ai piccoli paesini disseminanti su tutto il territorio.

Rieti è il capoluogo di questa regione geografica, la città di riferimento.

La Sabina viene divisa dai Monti Sabini in due aree: la bassa Sabina (cioè la Sabina Romana), corrispondente alla zona a sud ovest e quindi ad alcuni territori in provincia di Roma, e l’alta Sabina, nella parte a nord est, in corrispondenza della provincia di Rieti, dell’Umbria e di alcuni territori abruzzesi.

I PAESAGGI DELLA SABINA

La Sabina si caratterizza per i suoi paesaggi naturali quasi incontaminati, dominati da uliveti, ampie distese di vitigni, boschi e campagne.
L’agricoltura è per questo ancora una della attività principali del territorio.

Essa inoltre è famosa per accogliere alcuni tra i più suggestivi borghi dell’Italia centrale che rendono ancora più importante la sua componente artistica e culturale.

Ragion per cui la zona della Sabina è anche un’importante meta di riferimento per il turismo, soprattutto quello straniero.
Come emerso infatti anche da alcuni studi condotti nel corso della 19° conferenza del Centro internazionale di studi sull'economia turistica (Ciset) dell'università Ca' Foscari di Venezia, supportati dalle ricerche della Banca d'Italia,
il Lazio rientra tra le prime 5 regioni italiane che hanno registrato negli ultimi anni un importante incremento di turisti stranieri.

COSA FARE NELLA SABINA: 5 BUONI CONSIGLI

Ecco una breve guida sulle 5 cose da fare nella Sabina:

  1. SOGGIORNI DI RELAX IN AGRITURISMO
    In tutto il territorio della Sabina sono presenti tantissimi agriturismi pronti ad accogliere e coccolare tutti coloro che vogliono trascorrere una vacanza all’insegna del benessere e del relax.
    La Sabina infatti è il luogo adatto per risposarsi e per recuperare molte delle energie perse durante le intense giornate di lavoro.

    Lontano dal caos della città, avvolti dalla natura e dai suoi delicati profumi, un week end nella Sabina può rivelarsi la cura migliore contro la stanchezza e lo stress e, perché no?, anche una valida alternativa per combattere gli stati di ansia e curare l’insonnia!
    La serenità di questi luoghi donerà al vostro corpo anche una sana pace interiore.

 

  1. PASSEGGIATE A STRETTO CONTATTO CON LA NATURA
    Tra le colline della Sabina è possibile fare lunghe passeggiate, sia a piedi che in bicicletta. In questo territorio è d’obbligo un’uscita a passeggio tra le campagne e le ampie distese di verde che, soprattutto in primavera, si vestono di colori meravigliosi.

     
  2. VISITE NEI BORGHI ALLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE DEL TERRITORIO
    Angoli e scorci meravigliosi, panorami mozzafiato, antichi casali e castelli: se si passa per questi luoghi bisogna assolutamente fermarsi ad ammirare le bellezze dei borghi più caratteristici del centro Italia.

    Paesini medioevali e borghi incantati vi permetteranno di riscoprire antiche storie passate ed avvenimenti importanti accaduti nei secoli precedenti.
    Accompagnati da una guida potrete scoprire tutte le curiosità del territorio oltre che apprezzare le bellissime e affascinanti strutture secolari di antichi monasteri, come per esempio l’Abbazia di Farfa.
     

  3. RACCOLTA DELLE OLIVE E VISITE AL FRANTOIO
    Alcuni agriturismi del territorio coinvolgono attivamente i loro clienti durante la raccolta delle olive organizzando delle interessantissime visite al frantoio.
    La zona della Sabina infatti è anche famosa per un suo prestigioso prodotto d’eccellenza: l’olio extra vergine di oliva, che vanta il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta). Un valore aggiunto per il territorio che esalta e valorizza ogni piatto mantenendo alta la qualità enogastronomica del posto.

    Per trovare un agriturismo che organizzi delle visite al frantoio durante i mesi della raccolta delle olive date uno sguardo a questa pagina: https://www.iduemelograni.com/all-activities/raccolta-olive/.
     

  4. PASSEGGIATE A CAVALLO
    Un’altra cosa molto carina da fare nella Sabina, riguarda in particolar modo tutti gli amanti degli animali. In diversi agriresort della zona, infatti, è possibile organizzare delle passeggiate a cavallo: un’occasione davvero unica per scoprire la natura in compagnia di uno degli animali più dolci del mondo!