I 5 MIGLIORI ITINERARI PIEMONTESI IN MOUNTAIN BIKE

Le vacanze sono indubbiamente la parte migliore dell’anno, c’è chi preferisce andare al mare, rilassarsi comodamente sdraito sulla spiaggia bevendo mojito e mangiando cocco, chi invece preferisce l’avventura e lo sport: per voi che amate l’avventura andremo a vedere i più bei ed avvincenti itinerari cicloturistici piemontesi.

La mountain bike è uno sport che rappreseta uno stile di vita per chi la pratica: è una disciplina dura ed introspettiva, che porta a sfidare i propri limiti e stuzzica i sensi. Contrariamente a chi pratica ciclismo con bici da corsa, chi preferisce la mountain bike apprezza maggiormente l’immersione nella natura, la libertà di scegliere il proprio percorso immergendosi in luoghi impervi e selvaggi.

Per questo motivo questa disciplina richiede una buona esperienza, sia nella scelta dei percorsi e delle tappe, che nella scelta della bicicletta mountain bike e dell’attrezzatura da portarsi appresso. Bisogna essere informati circa il percorso che si andrà ad affrontare, in modo da settare la propria mountain bike in base all’itinerario, regolando ad esempio le forcelle e gli ammortizzatori in base alla pendenza.

Per questo motivo se siete dei neofiti, scegliete percorsi semplici e brevi; se invece desiderate mettervi alla prova sin da subito, seguite i consigli e le istruzioni degli esperti che operano in questo settore da una vita.

  • RIVE ROSSE

L’Anello delle Rive Rosse si trova tra le provincie di Vercelli e Biella e si snoda attraverso la Valle Strona, il Masserano, sino ad arrivare al Curino ed è percorribile tutto l’anno. Il paesaggio è caratterizzato da una formazione granitica da una parte e colate laviche dall’altra, rendendo la colorazione surreale: note di rosso, marrone ed arancione che rendono questo itinerario uno dei percorsi più suggestivi in tutto il Piemonte.

  • OCCHIEPPO SUPERIORE

Il percorso dell’Occhieppo Superiore si trova in provincia di Biella e si snoda per 39km attraverso la Valle Ingagna,  scendendo fino al torrente Elvo, passando per i comuni di Muzzano, Graglia e Pollone. Il percorso consente di ammirare numerosi paesaggi di campagna, alpeggi, boschi di castagni e robinie, ma anche paesaggi urbani nei piccoli e caratteristici comuni Biellesi.

  • ALTA VAL FORMAZZA

La Val Formazza si trova in provincia di Verbania, mentre il percorso si snoda attraverso paesaggi di montagna, vallate, laghi e addirittura ghiacciai, sino ad arrivare in Svizzera. È un itinerario prettamente estivo, per i passaggi in alta quota dove è facile trovare ampi nevai anche in agosto. Il punto nevralgico del percorso è Riale, primo insediamento Walser in territorio italiano.

  • LA STRADA DELL’ASSIETTA

La Strada dell’Assietta si trova in provincia di Torino e collega la Val di Susa con Val Chisone. È un percorso sterrato che comprende numerosi saliscendi su antiche strade romane che portano a suggestive fortificazioni, passando attraverso il Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand. Il punto forte di questo percorso è la stupenda vista a 360° della quale si può godere in molti punti.

  • ENDURO DEI TRE FIUMI

Il percorso si delinea tra le colline di Appennino e Monferrato ed è sicuramente uno dei percorsi più suggestivi ed iconici fin’ora analizzati, soprattutto per il valore sportivo che l’itinerario ha acquisito nel corso degli anni. Il percorso è caratterizzato da insenature, solchi e rocce calcaree create dall’erosione, ma anche boschi di rovere e castagni.