Come scegliere il divano: cosa valutare prima 

Arredare casa non è per nulla semplice, e chiunque abbia provato a farlo lo sa bene. Per l’arredo della casa è necessario fare delle scelte coerenti e ponderate, riguardo allo stile ed anche riguardo all’acquisto di tutti i complementi d’arredo.

La scelta del divano è una delle più importanti, quando di pensa all’arredamento del soggiorno; oggi fra l’altro è possibile scegliere fra divani di tutti i tipi e per tutte le tasche. Ma come si effettua una scelta di questo tipo? Spesso siamo bombardati da messaggi pubblicitari di ogni tipo che ci invitano a scegliere rapidamente un divano per approfittare di grandi sconti.

Potreste anche fare un grande affare, questo è vero, ma noi vi consigliamo sempre di effettuare qualche valutazione preliminare prima di passare all’acquisto del divano in modo definitivo. Si tratta di qualche riflessione che potrà essere molto utile per evitare scelte avventate e per optare per un prodotto che vi soddisfi davvero appieno sotto ogni punto di vista, che sia ideale per le vostre aspettative.

Se volete acquistare un divano che duri davvero nel tempo, se volete fare una scelta ponderata con cura e per bene, ecco qualche consiglio circa le riflessioni che dovreste sempre fare prima di correre a comprare il divano perfetto per il vostro soggiorno.

  1. Che tipo di divano vi serve? Magari stavate correndo ad acquistare un divano molto bello ma poco utile per le vostre esigenze. Se vi serve un divano letto non vi fate nulla del modello classico. Ecco perchè prima di acquistare bisognerebbe sempre chiedersi quale tipo di divano occorre, quali sono le esigenze che esso è chiamato a soddisfare, se ad esempio serve solamente per il relax o se ogni tanto avete degli ospiti che si fermano a dormire e quindi preferite optare per un divano letto.
    In ogni caso valutate che sia idoneo alle esigenze, per esempio provate a sdraiarvi, controllate se è comodo il divano letto e via dicendo.
  2. Controllate che le proporzioni del divano che state scegliendo facciano al caso vostro, che lo schienale sia ideale rispetto ai vostri bisogni.
    Se l’altezza del soffitto è buona, optate per un divano con schienale alto e viceversa se il soffitto è basso.
  3. Valutate le misure del divano prima di acquistare. Non fatevi prendere dall’ansia o dalla fretta; anche se il divano vi sembra perfetto, prima dovete sapete se si sposa con l’arredo di casa e se le misure sono giuste. Poche cose sono più frustranti di portare a casa un divano troppo grande o troppo piccolo.
    Fra le misurazioni vi è anche quella della grandezza delle porte dalle quali dovrà passare il divano… attenzione a non sbagliare queste valutazioni fondamentali.
  4. Il divano che volete è piccolo ma è delizioso? Anziché optare per la soluzione con due cuscini, che ospita solamente una persona, optate per la soluzione a cuscino unico.
  5. Siete in crisi perchè davvero non sapete di che colore prendere il divano? Niente paura. Le tinte neutre e pastello in genere sono la soluzione migliore, perché tendono a non stancare nel corso del tempo, e anzi spesso rilassano e tranquillizzano. Potete basarvi sulla tinta che avete scelto per le pareti della sala dove andrà il vostro divano.
  6. Siete innamorate di un divano particolare ed eclettico? Pensateci bene prima di comprarlo. Infatti il divano è un pezzo davvero importante per l’arredo e come tale è destinato a durare negli anni, non deve essere scelto in base alle mode o potrebbe stancarvi ben presto. In caso di indecisione, optate per la soluzione più classica e non ve ne pentirete.