Come trasportare i bambini in auto in sicurezza

Trasportare i bambini in auto in totale sicurezza deve essere una priorità per ogni genitore. La legge in merito è molto chiara. L’articolo 172 del Codice della Strada stabilisce l’obbligo del seggiolino omologato fino a 12 anni, o comunque fino al raggiungimento dei 150 centimetri di altezza (maggiori informazioni su https://www.ansa.it/canale_motori/notizie/sicurezza/2017/02/10/in-vigore-nuove-regole-ue-su-seggiolini-auto-bimbi_2897ecf1-40c1-4aaf-8bcd-091045533ced.html).

Sicurezza dei bambini in auto: cosa prevede la legge

I bambini, soprattutto nei primi anni di vita, sono straordinariamente curiosi e con uno spiccato interesse per il pericolo. In auto, poi i rischi aumentano, tra frenate brusche ed incidenti. Per una maggiore sicurezza dei vostri figli, sono state introdotte diverse normative, anche di recente modifica.

L’articolo 172 del Codice della Strada stabilisce che i bambini d’età inferiore a 12 anni e alti meno di 150 centimetri devono essere agganciati ad un sistema di ritenuta omologato, idoneo al loro peso ed alla statura. A tal proposito, il mercato propone degli appositi seggiolini ed adattatori in grado di supportare fino a 36 kg, suddivisi dalla normativa europea in ben 5 gruppi:

  • i neonati da 0 a 13 kg possono viaggiare in auto all’interno della navicella o dell’ovetto (gruppo 0 e 0+), legati alla cintura di sicurezza. Il dispositivo, adeguatamente imbottito all’altezza delle gambe e delle braccia, consente ai piccoli di rimanere sdraiati durante tutto il percorso. Il dispositivo deve essere ben fissato ai sedili anteriori o posteriori e posizionato nel senso opposto di marcia. Superati i 9 kg i bimbi possono continuare ad utilizzare la navetta ma con la possibilità di essere girati nel giusto senso di marcia.
  • Per i bambini dai 9 ai 25 kg la normativa di omologazione ECE R44/04, entrata in vigore proprio nel 2019, stabilisce l’utilizzo di rialzi con schienale (gruppo 1 e 2), ritenuti molto più sicuri in caso di incidente stradale. La cintura di sicurezza, infatti, passa nei punti più importanti, ovvero sopra il bacino e la spalla anziché attraversare il petto ed il collo.
  • Il medesimo seggiolino di rialzo può essere utilizzato anche per i bambini dai 22 ai 36 kg (gruppo 3), privo di braccioli e provvisto di specifici supporti per aumentarne l’altezza e rendere così possibile il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza.

L’obbligo d’uso di tali dispositivi cessa al compimento del dodicesimo anno di età, o comunque al raggiungimento del metro e mezzo di altezza, per cui il bambino può essere posizionato direttamente sul sedile posteriore con la cintura allacciata. Quest’ultima deve essere ben aderente al corpo del bambino, in modo da non consentire il passaggio di più di un dito.

Come installare il seggiolino in auto

Il seggiolino, in base alla sua tipologia, può essere installato sia sul sedile posteriore che su quello anteriore, ma nel rispetto delle indicazioni di legge. Ricordate, infatti, di non montarlo sul sedile anteriore specialmente se vi sono degli airbag inseriti.

La protezione frontale, può costituire un serio pericolo per il bambino in caso di incidente stradale, salvo precedente disattivazione. Il posto ideale rimane comunque il sedile posteriore centrale. È bene, inoltre, utilizzare sempre seggiolini omologati, riconoscibili dall’etichetta R44-03 (o precedenti), preferibilmente nuovi e non di seconda mano.

Il mancato utilizzo dei dispositivi per trasportare in sicurezza un bambino in auto implica per il conducente del veicolo una sanzione da 70 a 323 euro nonché la decurtazione di 5 punti dalla patente. In caso di recidiva, verrà sospesa l’autorizzazione alla circolazione per un periodo che può variare dai 15 giorni ai 2 mesi. Se all’interno dell’auto è presente anche uno solo dei genitori, la multa verrà intestata e consegnata a quest’ultimo e non al conducente.

Alla guida, inoltre, è bene rispettare alcuni accorgimenti, per cui fate attenzione a non distrarvi e ricordiate di chiudere bene le portiere in movimento, attivando la chiusura centralizzata.

Per evitare disagi durante il viaggio e per scongiurare gli incidenti, astenetevi dal dare da mangiare al piccolo in auto. Allacciate sempre e comunque la cintura al seggiolino in modo da evitare che il bambino possa essere senza controllo durante una frenata brusca o un incidente stradale.

Non lasciatevi convincere da lacrime, capricci o scuse varie. Nonostante siano pochi i metri da percorrere in auto oppure la strada sia semplice ed apparentemente non pericolosa, pensate sempre all’incolumità del vostro piccolo e perché no, anche alla vostra.

Un bambino è un bene prezioso da accudire e proteggere sempre.

Per info su come montare un seggiolino ed ulteriori consigli visitate guidamamme.it