Concorso Carabinieri 2016: opportunità anche per 329 civili

E’ stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale e anche sul sito dell’Arma dei Carabinieri, il bando di concorso per 1096 posti di Allievi Carabinieri, indetto dal Comando Generale dell’Arma. Com’era stato annunciato a Gennaio 2016, ora è possibile presentare la domanda di partecipazione al concorso.

Due le novità: la prima, è rappresentata dal fatto che, 329 posti saranno assegnati a personale proveniente dalla società civile. La seconda: 33 posti saranno assegnati a persone in possesso di attestato di bilinguismo, italiano-tedesco.

Concorso per Allievi Carabinieri: tra sogno e opportunità di lavoro

E’ un’ottima opportunità per tutti coloro che sognano di indossare la divisa dell’Arma dei Carabinieri, e quindi – ad esempio – per i volontari in ferma prefissata, di uno o quattro anni, ma anche una buona occasione, per chi non ha mai fatto parte delle Forze Armate, e vuole tentare la strada della carriera all’interno dell’Arma.

Inoltre, con l’apertura a 329 civili, questa rappresenta un’ottima opportunità di lavoro, che garantisce un contratto lavorativo stabile.

Di conseguenza, anche se non avevate mai pensato di indossare la divisa, ma siete giovani in attesa dell’agognato contratto di lavoro, questa è l’occasione giusta per iniziare il vostro percorso professionale.

Suddivisione dei posti

Dei 1096 posti a disposizione, 767 sono riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno – VFP1 e ai volontari in ferma prefissata quadriennale – VFP4 – e, come già scritto, 329 posti, saranno assegnati a giovani che non fanno parte delle Forze Armate. Dei 329 posti messi a disposizione dei civili, 33 di essi, saranno selezionati tra chi è in possesso di un attestato di bilinguismo, italiano-tedesco.

Per ciò che riguarda i civili, coloro che verranno selezionati, saranno impiegati, per un periodo minimo di 15 anni, nelle seguenti aree territoriali:

nord-ovest (Liguria, Piemonte, Valle D’Aosta e Lombardia)
nord-est (Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige)

Queste disposizioni, sono contenute nell’art. 17 del bando, salvo quei casi di candidati che, all’atto dell’invio della documentazione valida per accedere al concorso, abbiano allegato eventuali titoli di studio superiori – Laurea – oppure siano in possesso di certificazioni in materia informatica, oppure abilitazione all’esercizio della professione di maestro di sci alpino o ancora, autorizzazioni a montare. In tali casi, si potrà decidere una diversa collocazione, in base alle necessità.

Requisiti

Per i volontari in ferma prefissata e in congedo:

  • Cittadinanza italiana
  • Età dai 18 anni ai 28 anni non compiuti alla scadenza del bando
  • Licenza media
  • Almeno 9 mesi di servizio per i VFP1, alla data di scadenza del bando
  • Non aver partecipato al concorso per 559 agenti della Polizia di Stato, per i militari in servizio

Per i civili:

  • Cittadinanza italiana
  • Età dai 18 ai 26 anni non compiuti alla scadenza del bando
  • Licenza media

Come ogni concorso di questo tipo, gli esami saranno di diverso tenore. Innanzitutto, si dovrà superare l’esame scritto, costituito da diversi questionati a risposta multipla. Passato l’esame scritto, si procederà con i test psicoattitudinali, con test di resistenza fisica e con esami del sangue che attestino la sana e robusta costituzione.

Per prepararsi all’esame scritto, è possibile accedere alla piattaforma Web Concorso Carabinieri,  che permette di capire su cosa vertono le domande e anche, di fare le simulazioni. Altrimenti, si possono acquistare i volumi dedicati al concorso, disponibili presso le librerie specializzate anche in concorsi pubblici.