Il sindaco Esterino Montino promuove la mobilità sostenibile a Fiumicino

Viviamo in un mondo dove il tema della mobilità sostenibile e del rispetto per la natura è sempre più sentito, non solo a livello nazionale, ma anche nelle piccole realtà e città del territorio. Alcune città, come Fiumicino, hanno fatto dei grandi passi avanti sotto questo punto di vista, muovendosi verso un modello di spostamenti eco sostenibili sempre più incidente sul territorio.

Grazie all’amministrazione del sindaco uscente (e già candidato per le amministrative 2018 della città) Esterino Montino, la città in questione si è dotata di 20 km in più di piste ciclabili per uno spostamento all’insegna della natura e della sostenibilità ambientale.

Da sempre in prima linea per il sociale, ma anche per il rispetto dell’ambiente, della natura e per le politiche ambientali, Esterino Montino ha permesso a Fiumicino di ottenere 571mila euro dal Ministero dell’Ambiente allo scopo di finanziare i progetti delle nuove piste ciclabili.  Nel corso della sua amministrazione Fiumicino è stata dotata di nuove piste ciclabili per incentivare gli spostamenti in bici in sicurezza: un passo avanti per la salute dei cittadini e per combattere l’inquinamento, incentivando uno spostamento green e quindi eco-sostenibile.

Per Montino, che ha sempre avuto molto a cuore il progetto di incentivare una mobilità meno inquinante e più naturale, questo è un grande passo avanti, e lo è anche per la città. Non solo piste per permettere ai cittadini ed ai turisti di spostarsi in bici ed in massima sicurezza, ma anche lezioni di mobilità sostenibile: ecco il progetto di Montino, che vuole una città “sempre più a misura di cittadino”.

Il finanziamento del Ministero è servito per ridurre il traffico in centro città e per favorire gli spostamenti, dalle case fino al centro, senza auto ma piuttosto con la bici. Ovviamente condizione necessaria per un cambiamento di questo tipo era mettere in sicurezza le strade e costruire delle piste ciclabili sicure, spaziose e ben segnalate, per permettere a tutti di spostarsi su due ruote.

L’impegno per la costruzione di piste ciclabili nelle zone nevralgiche di Fiumicino, dice Montino, ancora non è terminato. Se verrà rieletto nel 2018 infatti è sua intenzione proseguire i progetti ‘green’ per creare una Fiumicino sempre più a misura d’uomo. Da questo punto di vita, possiamo porre in rilievo anche i progetti di Montino per migliorare e rendere efficiente il sistema della raccolta differenziata e in generale il rapporto della sua città con l’ambiente che la circonda. Un aspetto fondamentale se si vuole rendere le città più a vivibili e a misura d’uomo!