La differenza tra cane da guardia e cane da difesa

La maggior parte delle persone crede di conoscere il significano dei termini "cane da guardia" e "cane da difesa", ma non tutti i padroni hanno chiara la differenza tra questi due e la loro applicazione nella realtà.

Se un cane mostra o meno delle caratteristiche come cane da guardia o da difesa dipende dal cane in questione, il suo temperamento e da come è stato addestrato e cresciuto. Alcuni cani potrebbero possedere una dote innata per uno o entrambi i ruoli, o potrebbero non avere talento per nessuno dei due!

Anche se ogni cane è diverso e mostrerà dei tratti diversi in relazione alla razza di appartenenza, alcune razze di cani, come la storia ci dimostra, sono più inclini ad un ruolo come cane da guardia o da difesa, e hanno delle abilità innate che si manifestano senza il bisogno di nessun addestramento.

Tuttavia, se non sei sicuro della differenza tra cane da guardia e da difesa, potrebbe essere difficile sapere se il tuo cane ha mostrato o meno queste abilità in una delle due aree, o cosa cercare in un cane con questi tratti.

In quest’articolo, cercheremo di spiegare le differenze comportamentali tra cane da guardia e cane da difesa, analizzeremo anche le caratteristiche che si sovrappongono e si presentano in entrambi i cani, e parleremo in dettaglio su come capire il talento naturale di ogni cane. Continua a leggere per saperne di più.

Cane da guardia e cane da difesa: le basi

Cominciamo con una semplice spiegazione della differenza tra questi due cani:

Il cane da guardia è un cane che protegge un territorio, una proprietà, una persona/e, oggetti, o anche altri animali come ad esempio le pecore; ovviamente se addestrati a farlo.

Il cane da difesa è un cane che delinea un’area come suo territorio (o di sua volontà o perché addestrato a farlo) e in quel territorio rimane allerta per qualsiasi segnale di avvicinamento di persone (o altre cose). Il suo compito è quello di allertare i padroni nel momento qualsiasi cosa supera il confine o si avvicina.

La vera differenza tra cane da guardia e da difesa

Anche se alcuni cani possono essere sia cani da guardia che da difesa, queste sono due abilità ben definite e diverse tra loro, in quanto ad esempio molti cani da difesa non riescono a svolgere il ruolo di cane da guardia; i cani da guardia normalmente invece mostrano alcune caratteristiche tipiche dei cani da difesa.

Se il cane abbaia e cerca di attirare l’attenzione ed informare il padrone quando qualcosa di presenta sotto il suo radar, ma non interviene fisicamente per cercare di fermare l’avvicinamento (come ad esempio bloccando la strada, manifestando segnali di pericolo come corpo teso, ringhio ed un abbaio aggressivo ed incessante) o anche solo cercare di mordere o trattenere l’infiltrato; questi sono cani da difesa, non da guardia.

Se, d’altro canto, il cane cerca chiaramente di fermare quello che percepisce come pericolo dal superarlo, facendo tutto ciò elencato sopra, allora è un cane da guardia, o potenzialmente ha in sé entrambe le abilità.

La doppia abilità

La maggior parte dei cani da guardia, sono anche relativamente dei bravi cani da difesa, in quanto per svolgere un ruolo da guardia, difendendo in modo efficace il proprio territorio, il cane ha bisogno di un buon radar!

Anche se alcuni cani possono essere protettivi del loro padrone, questo non è un tratto esclusivamente del cane da guardia, in quanto un cane da guardia deve essere proattivo, stare attento a qualsiasi problema possa avvicinarsi, essere vigile, sempre allerta ed essere consapevole del proprio ruolo, ovvero quello da guardia. Questi cani devono essere sempre guardinghi e pronti all’attacco se necessario!

La combinazione dei due ruoli

Storicamente parlando, alcune razze venivano usate per svolgere entrambi i ruoli. Questi cani possedevano caratteristiche tipiche sia del cane da difesa che da guardia. Uno di questi cani è il Pastore tedesco. Molti pensano questo cane come ad un cane da guardia, ma è importante ricordare le sue origini come da cane da pascolo, da cui deriva il suo nome (shepherd = pastore).

I cani usati per portare al pascolo il gregge, avevano il compito di proteggerlo e difenderlo da qualsiasi possibile pericolo, come anche i diversi predatori selvaggi!

Alcune razze di piccola taglia sono ottimi cani da difesa

I cani da difesa non hanno il compito di dissuadere o impedire fisicamente un pericolo, questi servono solo per notificare al padrone che c’è qualcosa che non va.

Questo significa che anche razze di piccola taglia e cani che non sempre sono stati considerati come ottimi cani da difesa, possono invece esserlo, come ad esempio lo Shih Tzu, che aveva il compito di difendere i templi buddisti in Cina.

Ovviamente i cani da difesa possono essere anche cani di taglia grande o giganti e spesso infatti lo sono. La taglia però non è un requisito per essere un buon cane da difesa, se il cane presenta tutte le altre abilità necessarie.

I cani da guardia sono solo cani di taglia grande

I cani da guardia devono essere sicuri di sé, vigili e coraggiosi, ma hanno anche bisogno di essere presi sul serio dalla minaccia che si presenta. Questo significa che la maggior parte dei cani da guardia sono di razze di taglia grande, come ad esempio il qui sopra nominato Pastore tedesco, e altre razze come il Doberman Pinscher e il Rottweiler.

Anche se un cane piccolo potrebbe essere serio nel cercare di difendere il territorio e attaccare la minaccia; nonostante ciò nessuna razza di piccola taglia ha una spiccata abilità come cane da guardia.