Le Bellezze di Siena: una città ricca di tesori

L’atmosfera, l’arte, la storia, i sapori: Siena è davvero una città ricca di tesori che riesce sempre a stupire anche chi già la conosce bene. Rappresenta una delle città più note e visitate della toscana che si distingue per le sue strutture medievali in mattoni, un luogo ricco di arte e forti tradizioni legate principalmente al famoso palio di Siena.

Per vivere questa città in tutte le sue sfumature e visitare i suoi tesori sarebbe suggestivo soggiornare in un agriturismo a Siena ed organizzarsi per vedere tutte le attrazioni principali, apprezzando a pieno il fascino e l’atmosfera di cui gode questa cittadina.
Fin dalla storia l’ospitalità per i senesi è sempre stata una vera e propria filosofia di vita, deve infatti il suo sviluppo all’accoglienza di mercanti e pellegrini che andando per la via Francigena potevano ristorarsi nelle varie locande che offriva la città. Oggi molte di queste strutture sono rappresentate da meravigliosi e confortevoli agriturismi che caratterizzano tutto il territorio toscano.

Sono davvero poche nel mondo le aree geografiche che possono vantare un ambiente come quello che possiamo ammirare intorno a Siena. Verso nord è possibile ammirare la prosperità del paesaggio del Chianti con i suoi oliveti e le sue vigne. Scivolando verso sud la valle dell’ Arbia conduce alle colline di Montalcino, famosa per la produzione del celebre Brunello. Spostandosi ad ovest andiamo verso i paesi costieri vicino al mare, dove tra le località più note è abbiamo Castiglione della Pescaia fino alla riserva naturale della Maremma. Per descrive Siena non si può non partire da Piazza del Campo che ne rappresenta sicuramente lo spirito, proprio dove si svolge il Palio, evento per cui i senesi nutrono una passione che trascende la mera complicità sportiva, in realtà si tratta di un appuntamento così legato alla vita cittadina che rimane difficile capirne l’importanza per chi non è nato in toscana. La struttura di questa piazza è armoniosa con la sua caratteristica forma di conchiglia, in lieve pendenza. Al centro è possibile ammirare l’edificio più importante, il Palazzo Comunale, dalla forma ricurva, perfettamente inserito tra gli altri monumenti.

L’autunno è una stagione speciale per visitare la città di Siena. Forse per i suoi colori caldi, temperatura tiepida, i profumi allettanti della sua cucina, è proprio un momento perfetto per godersi una delle città più belle della Toscana e trascorrere dei bellissimi giorni ritrovando la sua autentica bellezza e scoprendo scorci nuovi e suggestivi grazie alla preziosa compagnia dei suoi abitanti. Quello che colpisce subito di questa città è il meraviglioso contrasto tra il verde delle colline che la circondano ed i magnifici edifici gotici del tipico color “Terra di Siena” del centro storico.

Assolutamente non può mancare una visita al Museo Civico, che rappresenta un punto strategico della vita sociale di questa città, per immergersi nella cultura cittadina e contemplare alcuni degli affreschi più belli dell’arte senese, come la Maestà di Simone Martini nella Sala del Mappamondo o le opere di Ambrogio Lorenzetti sul buono e cattivo governo nella Sala dei Nove. Adiacente sorge la famosa Torre del Mangia, una delle torri civiche più alte d’Italia che si può risalire muniti di pazienza per la lunga fila. Dalla sua cima la città si mostra in tutta la sua bellezza ed eleganza, che lasciano davvero senza fiato.

L’edificio che più spicca osservando il panorama dall’alto è senza dubbio il Duomo, costruito in marmo bianco e nero, come i colori della bandiera cittadina con il suo maestoso interno, l’affascinante Cripta con le stupende pitture del Duecento, il Battistero con il fonte battesimale in marmo e il Museo dell’opera Metropolitana che contiene gli originali delle 12 statue di filosofi e profeti scolpite da Giovanni Pisano, che ornavano la facciata della chiesa.