Le traduzioni certificate svedese /italiano per testi e documenti

Per tradurre testi e documenti dallo svedese all’italiano, o viceversa, di qualsiasi livello di difficoltà è indispensabile la presenza di un esperto traduttore.

L’utilizzo della lingua svedese corretta, nel mentre si intrattengono rapporti professionali, o più in generale, interpersonali, che possano prevedere un linguaggio di tipo legale o comunque preciso e tecnico, rappresentano un vantaggio nel raggiungimento di specifici obiettivi.

Infatti, una comunicazione precisa e diretta contribuisce alla riuscita di un affare o di un caso. Per questo motivo diventa sempre più tangibile l’esigenza, da parte di una moltitudine di clienti, di affidarsi a un traduttore che parli sia la lingua svedese che la lingua italiana.

Come ogni consulente, che si prenda in considerazione, la fiducia è alla base del rapporto lavorativo, che si estrinseca mediante la lingua, che un professionista serio, puntuale e professionale deve garantire per ottenere il miglior risultato.

La lingua svedese è conosciuta per la grande quantità di suoni e parole, che vengono utilizzate per articolare un discorso, e molto spesso risulta ostico il suo apprendimento, soprattutto per ciò che concerne varianti di elevato rango professionale.

Un fonema consonantico, una fricativa dorso-palatale velare, può essere la causa di incomprensione e fallimento del rapporto e della comunicazione.

Lo svedese è una lingua di origine indoeuropea e fa parte del rango Germanico settentrionale, appunto legato alle lingue germaniche, in generale accostato alle lingue scandinave, per fare un esempio il danese, ma diversa dall’islandese e dal norvegese.

Lo svedese è la lingua nazionale della Svezia, delle Isole Åland ed è parlato dal 6% dei finlandesi. Acquisire la conoscenza grammaticale svedese vuol dire sapersi districare in ogni dialogo e in ogni frangente, padroneggiare un idioma decisamente diverso dalla lingua italiana.

Un’attenzione massima necessitano le traduzioni dallo svedese all’italiano, o viceversa, sia per ciò che riguarda lo stile, oppure la scelta delle parole, fino alla costruzione della frase, che può variare in base ai riferimenti di cui si parla.

Le traduzioni dallo svedese all’italiano devono essere adattate ai settori di riferimento e all’utilizzo del documento stesso, che viene destinato a motivi specifici.

Un lavoro preciso e puntuale sia in corso d’opera, che alla consegna, è fondamentale per ottenere ottimi risultati in fatto di comunicazione e traduzione. Un traduttore serio e affidabile deve, inoltre, dimostrare di essere all’altezza di ogni argomento trattato.

Ogni specialista può essere esperto in diverse aree e le traduzioni dalla lingua svedese alla lingua italiana possono essere intraprese per la comprensione di documenti semplici, per la realizzazione di servizi per il web, siti internet, pagine e newsletter aziendali.

Maggiore attenzione richiedono le aree dei settori legale, commerciale, finanziario, amministrativo, fiscale e notarile, che non sono richiedono la competenza linguistica ma anche conoscenze di tipo tecnico.

Con la necessità di applicare ai testi e ai documenti competenze relative alla lingua svedese, la vigente normativa italiana, conferisce valore legale alle traduzioni, attraverso la certificazione o asseverazione, che enti e autorità estere richiedono sempre più di frequente.

Le traduzioni certificate e autenticate

L’asseverazione è una pratica che definisce il valore legale di un documento, attraverso una perizia giurata che il traduttore asserisce recandosi in tribunale o tramite il giuramento e l’applicazione di marche da bollo.

I timbri del tribunale sono diventati fondamentali per la certified translation, sempre più richiesta dalle autorità, accostata alla dichiarazione del traduttore o dell’agenzia di traduzioni, con la presenza di dati anagrafici e di contatto, atti a confermare l’esecuzione della traduzione nel migliore dei modi rispetto alle proprie capacità.

Una traduzione autenticata (o certificata) richiede cura e competenza, senza delle quali il rischio è di ottenere documenti erroneamente confusi e travisati.

La terminologia specifica è fondamentale per il lavoro del traduttore che deve saper padroneggiare con consapevolezza, determinando un passo aggiuntivo necessario in vista di una traduzione giurata da presentare all’estero.