Lo Skateboard: Le basi per iniziare

Lo skateboard consiste in una tavola costruita tipicamente in legno e muinita di ruote. La tavola è costruita solitamente da 7 strati di legno d’acero appositamente progettati rivestita da un pannello di poliuterano per renderlo scorrevole durante gli “slides”, i classici trick dove la tavola scivola su una superficie.

Noi di VaidiSkate ci occupiamo di quest sport in quanto appassionati e vogliamo mettere a disposizione la nostra esperienza per rispondere alle domande più comuni.
Sai qual è a proposito la domanda più comune che ci viene fatta? Beh, semplicemente quali sono I migliori skateboard per iniziare dal rappoto qualità / prezzo migliore?
Ecco quindi che sul nostro sito ne parliamo in modo più approfondito, dantoti consigli su qualunque tipi di skateboard – compresi I cruiser I I longboard – per iniziare alla grande spendendo il meno possibile.
Ma continuiamo.

La storia dello skateboard

Il primo skateboard venne costruito negli anni 50 e fu realizzando staccando le ruote dei pattini a rotella e fissandole ad una tavola.
Divento popolare in California specialmente nella zona di Venice Beach a Los Angeles grazie alla popolarità del surf. Quando I ragazzi non lo potevano praticare si rivolgevano alla tavola fatta in legno per sfrecciare sulle strade e divertirsi con rampe artigianali.
Poi ci furono I tempi dellle piscine e dei primi trick, dove lo sport conobbe un incremento di popolarità e furono organizzati I primi tornei anche internazionali.

Certo, negli anni la popolarità dello skate subì forti alti e bassi ma ritorno di moda negli anni 2000 col diffondersi dei primi videogiochi sullo skateboard e divenne mainstream. Proprio in questi anni molti si avvicinarono a questo sport che proprio in questo momento sta rinascendo, anche supportato dai mezzi elettrici che vengono via via introdotti.
Insomma, il futuro si preannuncia roseo.

I componenti dello skateboard

Parliamo ora brevemente dei componenti dello skateboard.
Come ti ho già accennato lo skateboard è composto da una tavola in legno tipicamente costituita da 7 strati di legno d’acero e adatto agli splides e lunga dai 7” ai 10.5”. La tavola presenta spesso delle grafiche molto affascinanti che attraggono specialmente I bambini che vedono I loro supereroi preferiti ritratti – non comprate comunque le tavole da supermercato, mi raccomando.
Sopra la tavola viene applicato il nastro Grip, per farti capire tipo la carta vetrata, utile per non scivolare e appunto far grip con le scarpe.

Passiamo a quello ce c’è sotto la tavola.
Sotto la tavola vengono applicati 2 Trucks tipicamente in alluminio e fissati alla tavola da 4 dadi. 1 truck, come facilmente intuibile, è fissato nella parte anteriore dello skate, mentre il 2 truck nella parte posteriore. Non entriamo nello specifico, ma è grazie ai cuscinetti inseriti in ciascuno dei trucks che riuscirai a cambiare direzione spostadoti con il peso da una parte o dall’altra mentre sei in movimento.
Alle 2 estremita di entrambi I truck sono fissate le ruote, costituite tipicamente in poliuterano. Le ruote vengono fissate ai cuscinetti, l’ultima componente principale dello skateboard. Si, perché possono garantire maggiore o minore scorrevolezza e possono essere più resistenti o meno a seconda della loro scala ABEC; tipicamente la misura ABEC 5 garantisce per chi vuole fare tricks il giusto compromesso tra velocità e resistenza.

Come guidare lo Skateboard

Uno skateboard si muove spingendo per terra con un piede mentre l’altro rimane sulla tavola. Certo I primi tentativi saranno goffi e capiterà di cadere, ma non ti preoccupare, quello che succede sono sempre 2 risate con gli amici.
Ti consigliamo comunque di utilizzare sempre le protezione costituite da polsiere, ginocchiere e gomitiere e comprare l’importantissimo casco da skate per proteggere la testa.
Per frenare invece basta “inchiodare” un piede a terra e ti fermerai anche perché durante I primi tentativi la velocità sarà molto bassa e ti risultera molto facile.
Consigliamo sempre prima di iniziare di cercare di trovare l’equilibro stando sopra la tavola da fermi, magari sopra tappeto o stando attaccati con le mani a qualcosa.

Siamo arrivati alla fine di questo nostro articolo introduttivo sullo skateboard. Ti ricordiamo di visitare il nostro sito VaidiSkate per appofondire l’argomento.