Quando l’alimentazione aiuta a fermare la perdita dei capelli

Ci si domanda spesso se il trapianto di capelli è l’unica soluzione all’alopecia e in alcuni casi la risposta è sì. Non in tutti però. Le cause della caduta dei capelli sono molteplici e, sebbene il trapianto sia ad oggi la migliore soluzione per chi soffre di alopecia androgenetica, in altri casi dei piccoli accorgimenti, anche alimentari, possono aiutare a rallentare il processo di caduta.

La perdita dei capelli si combatte anche a tavola

 La salute del nostro organismo è importante e deve essere in perfetto equilibrio. Tanto fa l’alimentazione, troppo spesso sottovalutata eppure così importante anche per la caduta dei capelli.

Nel corso degli anni molteplici studi hanno messo in evidenza che la perdita dei capelli si combatte anche a tavola. Come? Scegliendo i nutrienti e gli alimenti giusti. Quando ci si guarda allo specchio e si nota un diradamento dei capelli si tende a preoccuparsi. In molti casi, è bene sottolinearlo, la perdita repentina dei capelli è causata dall’alopecia androgenetica. In questo caso, l’unica soluzione per avere nuovamente una chioma sana e fluente è il trapianto di capelli.

Tuttavia, se si tratta di altre forme di alopecia, la soluzione potrebbe essere un cambiamento di dieta. Si dovrebbero introdurre nella propria alimentazione tutti quegli alimenti che permettono di ottenere dei visibili miglioramenti per i capelli e che, quindi, li fortificano.

Questi devono sostanzialmente contenere alcuni specifici nutrienti come, ad esempio, i diversi tipi di vitamine ma non solo: anche i minerali, gli acidi grassi Omega 3, lo zinco e la biotina sono essenziali senza dimenticare, naturalmente, gli antiossidanti che rallentano l’invecchiamento cellulare.

Tra gli alimenti da preferire per la salute dei capelli ci sono, quindi, tutti quelli che contengono delle buone concentrazioni di questi nutrienti e che sono ottimi per avere una chioma sana e forte e anche per rallentare il processo di caduta in attesa di una soluzione definitiva.

Consumare questi cibi permette ai capelli di avere una nuova vita. Quali sono? Ecco una serie di idee. Di sicuro i legumi e, in particolare, lenticchie e fagioli sono alimenti da preferire nella propria dieta, poiché ricchi di biotina.

Non solo: anche il salmone fa molto bene, poiché ricco di Omega 3 e vitamine B12 e D, ma anche di proteine e ferro. Chi non ama questo pesce può preferire merluzzo, branzino, sardine, sgombro o anche la trota.

Molto bene anche le noci e la frutta secca in generale. Naturalmente questa va assunta senza esagerare. Così come i pistacchi e le mandorle, le noci sono conosciute per il loro contenuto in termini di ferro, magnesio, potassio e molte altre sostanze benefiche per i capelli. Non solo, le noci contengono anche vitamina B5 ideale per combattere forfora e capelli bianchi. Un vero toccasana.

Ricchi di vitamine anche i cetrioli e le carote che non solo fanno bene al nostro organismo, ma ai capelli in particolar modo. Si tratta, quindi, di alimenti da consumare con regolarità, così come anche i cereali integrali, gli spinaci, le cipolle e tutto ciò che è ricco in termini di vitamine e presenta sostanze in grado di bloccare i radicali liberi.

Mangiare bene significa stare bene e questo influisce in maniera positiva anche sui capelli.