Trucchi e consigli per organizzare un matrimonio con facilità

Alcune spose, le più pasticcione ed un po’ disorganizzate, davanti ai molti mesi necessari per preparare perfettamente un matrimonio potrebbero farsi sopraffare dal panico e dall’ansia.

Ma dal momento che nessuna sposa nasce wedding planner avete le stesse probabilità di creare un matrimonio sensazionale come di commettere una montagna di errori. Quindi meglio procedere con ordine e mantenere sempre il focus su quelle che sono le vostre priorità ed il vostro budget.

La prima cosa con cui fare i conti, è che dovrete curare moltissimi aspetti e dovrete farlo sempre con il giusto timing. Prenotare la chiesa o la sala comunale è per esempio prioritario.

Mentre organizzare la confettata può tranquillamente essere fatto per ultimo. Vista l’enormità di cose da prendere in considerazione farete bene a crearvi una checklist di impegni ed incombenze da depennare una volta risolte.

Per fare questo potete utilizzare banalmente un quaderno, potete utilizzare un file di Excell oppure le più tecnologiche potranno utilizzare delle apposite app per smartphone.

Per quanto riguarda la definizione dei vari aspetti, per alcune cose potrete fare sicuramente riferimento alla vostra intuizione ed al vostro buon gusto, mentre per altri è preferibile chiedere consigli a chi sembra essere più esperto di voi. Chiedete a qualche amica che si è sposata di recente oppure frequentate assiduamente e partecipate alle discussioni che nascono sui forum di siti a tema wedding come per esempio Matrimonio.com

Grazie all’elenco degli elementi da definire che avrete elencato nella lista di cui abbiamo parlato ad inizio articolo, individuate quei servizi per i quali avete bisogno di rivolgervi ad un professionista e per ogni professionista selezionate 2 o tre nominativi. Può essere il wedding phographer, il fiorista il parrucchiere e così via.

E’ sempre bene organizzare degli incontri conoscitivi con questi professionisti per verificare se oltre al preventivo vi piace anche la persona che avete di fronte. Per ogni servizio sottoscritto ricordate di fare mettere per iscritto tutti i dettagli e le clausole riguardanti il contratto di collaborazione. Ogni prova scritta potrà essere impugnata qualora nascano delle controversie con il professionista considerato.

Sempre grazie all’elenco dei servizi e dei prodotti di cui avrete bisogno, potrete capire con facilità se il servizio che state valutando vi serve davvero o si tratta solo di un vezzo.

Grazie a questo “esame di coscienza” potrete notare come tanti servizi e prodotti non risultano essere di alcuna utilità per il matrimonio in quanto non vi apportano nessun valore aggiunto ed anzi vanno a gonfiarne i costi in maniera anche sensibile.