Come pulire il rasoio elettrico Braun

Sin dalla sua nascita, il rasoio elettrico ha rappresentato un vero e proprio alleato per coloro che hanno necessita di togliere un po’ di peli di troppo. Grazie alla sua facilità d’uso e alla possibilità di trasportarlo ovunque, ha completamente sostituito il rasoio normale, sebbene alcune persone continuino ad utilizzarlo.

In commercio ne esistono diversi modelli e di marche diverse, ma quelli più celebri sono della Braun.

La Braun è un produttore di elettrodomestici casalinghi e per la cura personale. Oltre a ferri da stiro e aspirapolvere, tale marca produce anche dei rasoi elettrici, i quali sono molto popolari soprattutto tra il pubblico maschile.

I motivi sono tanti: buona qualità del prodotto, rasatura ottimale, ampia scelta di lame e lunga durata. In poche parole, un vero e proprio gioiellino.

Ma queste caratteristiche positive possono scomparire se il dispositivo non viene pulito costantemente o se la sostituzione delle batterie del rasoio Braun non viene fatta correttamente.

Pulire il rasoio, sebbene sia un’attività scontata, è invece molto importante. In primis si migliora l’efficienza del dispositivo, poiché si eliminano tracce di peli o capelli che potrebbero inceppare le lame; poi si riduce la possibilità che si formino batteri cattivi, portatori di varie infezioni; infine si aumenta la longevità del rasoio, che opererà senza stress.

Una volta spiegato il motivo per cui bisognerebbe pulire regolarmente il rasoio, è il momento di passare alla parte importante: come farlo.

Quest’articolo spiegherà, nel dettaglio, come pulire perfettamente un rasoio elettrico Braun, riportando anche vari suggerimenti su come mantenerlo igienizzato e funzionante al cento per cento.

Pulire il rasoio elettrico – Consigli e procedure

Pulire il rasoio elettrico Braun è veramente un gioco da ragazzi. Ci sono due metodi per poterlo fare: acquistare una stazione di pulizia o lavarlo manualmente.

La stazione di pulizia consiste in un dispositivo ricaricabile con acqua e igienizzante, il quale pulisce il rasoio semplicemente infilandolo dal verso della lama. Visto che il processo avviene all’interno del dispositivo, non c’è neanche rischio che si bagni la superficie e il procedimento avviene in modo automatico.

Sul mercato ce ne sono di diversi modelli e marche, ma anche la Braun ne vende alcuni, fatti apposta proprio per i suoi rasoi elettrici. L’unico svantaggio è che alcuni prodotti potrebbero essere un po’ costosi, sebbene siano un vero e proprio investimento.

La seconda opzione, invece, è quella di lavarlo manualmente. In questo caso l’operazione è veramente semplice e non richiede neanche tanto tempo. Prima di cominciare, però, è bene ricordarsi di togliere la spina dalla corrente o di rimuovere le batterie dal dispositivo per evitare i danni.

Per pulire il rasoio elettrico Braun, qualsiasi esso sia, è necessario mettere la lama sotto acqua corrente calda, per far uscire peli o capelli fastidiosi. Uno spazzolino per rasoio può essere d’aiuto, mentre se i peletti o capelli non ci pensano proprio ad uscire, è possibile utilizzare uno spray detergente che lubrifichi le lame.

Questo tipo di pulizia dev’essere fatto almeno una volta a settimana, mentre è necessario effettuare, una volta al mese, una pulizia ancora più profonda di quella precedente.

Prima di iniziare, è essenziale ispezionare il rasoio per vedere se non ci sono crepe o piccole malformazioni: in caso negativo, è possibile procedere. Bisogna rimuovere le testine di taglio dal dispositivo e metterle a mollo, per due minuti, in una soluzione detergente apposita.

Nel caso non si abbia una soluzione per la pulizia del rasoio, è possibile ricorrere a dell’alcool o del sapone liquido. Dopo di ciò, lasciarlo asciugare e, nel mentre, effettuare una pulizia della superficie del rasoio con il pennellino per eliminare residui di capelli o peli. Una volta fatto questo, sarà possibile montare di nuovo le testine di taglio e lubrificare un po’ il rasoio, per farlo funzionare in modo ottimale. A questo punto non resta che testarlo e vedere come va.

Infine, è necessario notare che sul mercato esistono anche rasoi autopulenti e autolubrificanti. In poche parole, fanno loro il lavoro pesante e non c’è bisogno di pensare alla loro pulizia. L’unica raccomandazione è di sostituire le lamette ogni 18 mesi, visto che col tempo si danneggeranno e ridurranno anche la qualità della rasatura.

Conclusione

Da quanto letto nell’articolo, è possibile constatare che pulire un rasoio elettrico Braun è un’operazione facile e veloce. Inoltre non impiega tanto tempo: basta mezz’ora per mantenere igienizzato e sicuro il proprio rasoio. Tuttavia, prima di effettuare qualsiasi pulizia, è sempre consigliato controllare tra le istruzioni se ci sono delle procedure consigliate o se è già presente una guida apposita su come pulire il dispositivo.