Noleggio del toro meccanico durante un evento

Il toro meccanico è un’attrazione meccanica molto usata durante le sagre di paese ma non solo, viene sempre più richiesta dagli organizzatori di eventi di piazza, per intrattenere il pubblico, o per eventi aziendali (http://www.liberoinformato.it/organizzare-un-evento-aziendale-quel-che-devi-sapere/)

Se stai organizzando un evento in piazza o un evento sportivo non può di certo mancare il toro meccanico.
Potrai organizzare dei veri e propri tornei, riuscirai grazie a questa attrazione ad attrarre molta gente, sia bambini che adulti.

Com’è strutturato un toro meccanico?

Il toro meccanico è considerato un gonfiabile meccanico, perché attorno all’animale è presente un gonfiabile, che serve per attutire le cadute.
Al centro del gonfiabile viene installato il meccanismo meccanico con sopra la scossa del toro.

Il meccanismo meccanico è collegato ad una centralina, posta all’esterno del gonfiabile, che viene gestita da un operatore, solitamente messo a disposizione di chi noleggia questo tipo di attrezzatura.

Cosa mi serve per noleggiare un toro meccanico?

Per noleggiare un toro meccanico devi assolutamente avere un attacco di corrente di almeno 3kw di potenza.

Il gonfiabile per gonfiarsi ha bisogno di alimentazione continua, viene attaccato un motore che gonfia e che consuma 1,5kw.
Il toro è collegato alla centralina, che serve per far muovere l’animale e anch’essa deve essere attaccata continuamente alla corrente e consuma 1,5kw.

Il gonfiabile che viene installato intorno al toro solitamente misura 5*5 metri, quindi bisogna avere uno spazio sufficiente per la corretta installazione dell’attrazione.
Non basta avere solo 5*5 metri ma devi considerare sicuramente 1 metro in più a lato, il gonfiabile non può stare a contatto con alberi, rami, muretti e qualsiasi altro tipo di oggetto contundente (http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/CONTUNDENTE/), e poi devi lasciare qualche altro metro per la gente che vorrà vedere le persone cavalcare il toro.

Ultima accortezza che devi avere, il toro con il suo meccanismo pesa intorno ai 300 kg, quindi gli operatori che vengono ad installare il gioco devono riuscire ad arrivare con il proprio furgone a pochi metri dal punto di installazione, non possono fare tanta strada e salire o scendere dei gradini.

Qual è lo scopo del gioco?

Come abbiamo già detto all’inizio dell’articolo, con questa attrazione meccanica puoi organizzare dei veri e propri tornei, vincerà chi riuscirà a rimanere più tempo sul toro.

Il concorrente dovrà tenersi con una sola mano alla corda posta sopra la schiena del toro e dovrà tenere le gambe il più stretto possibile intorno al corpo dell’animale senza toccare con i piedi sul gonfiabile e senza cadere.

Sarà molto facile organizzare un torneo, basterà prendere le iscrizioni di chi vorrà giocare e poi segnare vicino al nome del partecipante quanto tempo riesce a stare in sella. La centralina ha uno schermo che tiene il conto dei secondi, il conteggio partirà alla prima mossa del toro e viene interrotto dall’operatore appena il concorrente cade sul gonfiabile o appoggia il piede sul gonfiabile.

Hai molti bambini presenti? Non preoccuparti..

Puoi decidere di organizzare un torneo per soli bambini, le regole del gioco sono sempre le stesse ma cambierà la velocità dei movimenti del toro.
Il tutto è possibile grazie all’operatore che tramite la centralina decide il livello di difficoltà del gioco.

Noleggio del toro meccanico nel Lazio

Se hai deciso di noleggiare un toro meccanico e ti trovi nel Lazio ti segnaliamo questo sito http://www.toro-meccanico.it/noleggio-toro-meccanico/

Si tratta di un’agenzia di noleggio gonfiabili situata a Roma che è specializzata nel noleggio di attrezzature meccaniche.

Il divertimento è assicurato! Chi vincerà il torneo del toro meccanico?