Perché la scelta di un buon fornitore di merci ci accompagna prima e dopo la realizzazione dei nostri progetti fai da te

Arredare casa, soprattutto quando si parte da zero, è un passo importante. Ancor più di quando si devono fare dei lavori di ristrutturazione prima di posare suppellettili e complementi. Il dispendio economico è ingente e le energie messe in campo per realizzare i propri sogni e costruirsi una dimora con i fiocchi, sono tante.

Per riuscire nei propri obiettivi si deve progettare tutto nei minimi dettagli, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sotto il profilo estetico.

Se al progetto della casa ci pensano gli esperti del settore, come architetti, ingegneri e geometri, nel caso degli arredi interni o dei lavori meno impegnativi, ad occuparsene è spesso chi andrà ad abitare negli ambienti della casa. Talvolta i lavori fai da te di questo tipo sono anche un modo per dare un’impronta personale alla nuova dimora. Ed è anche un modo per divertirsi con l’arte dell’home made quando la passione per l’assemblaggio e l’inventiva di piccoli progetti è una passione.

Così, ci si trova ad intagliare mobili su misura, a costruire pergolati o gazebo per valorizzare spazi che altrimenti resterebbero inutilizzati e ad acquistare legni, tinte, attrezzi e prodotti di vario genere. Il requisito fondamentale per riuscire in questi obiettivi personali, non è solo quello di essere motivati, bensì quello di possedere una buona manualità e, talvolta, avere delle conoscenze base. Nel caso in cui si realizzi un pergolato, ad esempio, è sempre bene contare su una squadra di supporto per levigare, tinteggiare, tirare su i blocchi da incastrare, costruire le impalcature e calibrare gli equilibri in modo sicuro. Se tutto viene studiato nei minimi particolari, il responso finale non può che essere positivo. Ma c’è qualcosa che non bisogna mai trascurare nemmeno quando si parla del più piccolo dei lavoretti, come ad esempio una cuccia per l’amico a quattro zampe o un piccolo lastricato in pietra. Si parla, come molti avranno già capito, della qualità dei materiali e, con essa, la serietà del venditore al quale ci si rivolge per reperirli.

L’importanza dei materiali

Partendo dall’esempio meno pretenzioso al quale ci si è riferiti nelle righe precedenti, ovvero quello della cuccia, immaginate in che modo possa risultare fondamentale la qualità dei materiali. In molti penseranno che un progettino di questo tipo non abbia tanto a che vedere con la pretesa di standard qualitativi elevati.

Pensandola in questo modo, però, si cade in errore. Tinte, porosità del legno o resistenza delle murature (qualora sia previsto un supporto aggiuntivo di questo tipo), sono i dettagli da valutare per la salute del cane, ovvero il destinatario del vostro estro creativo. Allo stesso modo la posatura di un pergolato o di un gazebo deve garantire stabilità ed essere gradevole alla vista. Dunque, particolare attenzione va al tipo di impregnante ed alle tinte utilizzate per il legno, che devono avere una lunga durata per sottostare alla severa prova degli agenti atmosferici. Quando non si hanno delle competenze elevate in tal senso, documentarsi può essere il primo passo, ma rivolgersi a fornitori esigenti dal punto di vista della qualità e seri per ciò che concerne tempi e modalità di consegne, significa cadere con i piedi per terra.

Probabilmente non avevate pensato a tutti questi dettagli, forse perché gli esempi in questione non riguardano lavori che avete in mente di fare. Ma provate a pensare, seguendo la stessa logica, a tutti i dettagli che invece riguardano i vostri lavoretti, anche quelli più semplici e divertenti. Scoprirete che la qualità dei materiali è importante non sono per la presentazione del lavoro finito, ma anche per una sua pratica e stabile fruibilità.

Così, se la vostra passione è quella del fai da te, provate a seguirla rispettando tutti i crismi del caso. Otterrete un risultato inaspettato che vi spingerà a fare sempre meglio. Affidarvi ai fornitori competenti vi farà risparmiare tempo e forze, evitando manutenzioni straordinarie causate da prodotti scadenti.

Fornitori adeguati alle esigenze

La scelta dei fornitori, allo stesso modo della qualità delle merci, non si può mai fare a cuor leggero. Come accennato, la serietà del primo si rispecchia nell’alta fattura dei prodotti. Quando si sceglie un fornitore competente, ci si può anche affidare nel chiedere dei consigli pratici, utili all’acquisto della merce necessaria. Inoltre si va sempre sul sicuro, certi di spendere il proprio denaro nel migliore dei modi. Da evitare assolutamente l’acquisto di merci tossiche, che non rispettano gli standard europei di sicurezza e che non siano facilmente sostituibili laddove, colti da un impeto di fretta, si faccia l’acquisto sbagliato.

Il fornitore disponibile vi garantirà tutti i diritti che, apposita leggi, regolamentano la compravendita. Inoltre sarà tempestivo nella consegna ei prodotti. Un dettaglio non da poco se si pensa che in fase di lavoro ci si può accorgere della mancanza di una particolare vite, di una trave su misura, di un giunto o di qualsiasi altro attrezzo o componente sfuggito alla lista degli acquisti. Una ditta come Self Italia, può esservi vicina in tutte le fasi progettuali che riguardano il fai da te, fornendo consulenze, preventivi onesti e tempestività nel recapito delle merci. Nel sito internet dell’azienda si può trovare tutto ciò che occorre e con tutte le informazioni del caso, tenendo alti i canoni di chiarezza e flessibilità che ci si aspetta da un fornitore competente con la passione per il proprio lavoro. Nello specifico si possono trovare materiali tecnici, decorativi, per finiture o qualsiasi complemento d’arredo da Selfitalia. Un vasto catalogo è a disposizione del cliente sul sito.