Come si realizzano i liquidi della sigaretta elettronica?

Uno degli aspetti più affascinanti della sigaretta elettronica è sicuramente la possibilità di creare i liquidi in casa. Attraverso i liquidi è possibile svapare e quindi utilizzare la e-cig: molte persone li acquistano negli appositi store, ma spesso chi ha più esperienza e manualità preferisce fare i liquidi da solo in casa per risparmiare o per sperimentare nuovi gusti.

Come sono composti i liquidi

I liquidi della sigaretta elettronica sono composti da cinque sostanze: la glicerina vegetale, usata anche nei prodotti dolciari; il glicole propilenico; l’acqua demineralizzata che serve per rendere il liquido meno viscoso; l’aroma, cioè il gusto, e se si vuole anche la nicotina. Questi sono gli eventi base, se si vuole quindi realizzare il liquido per la sigaretta elettronica basta acquistare la glicerina vegetale ed il glicole propilenico, l’aroma preferito e l’acqua demineralizzata.

Sarebbe sempre meglio non ‘inventare’ formule per i liquidi e limitarsi a crearli in casa se si è capaci. La nicotina è nociva per l’uomo anche al solo contatto con la pelle, se si sceglie di aggiungerla, bisogna fare attenzione che non venga a contatto con le mani ed usare i guanti.

La nicotina pura è estremamente pericolosa e bisognerebbe maneggiarla solo se esperti, e comunque sempre con guanti. Se anche inavvertitamente se ne tocca una piccola quantità, bisogna sciacquare bene le mani e correre dal medico.

Come si crea il liquido della e-cig

Una volta viste le nozioni base, vediamo come si crea il liquido della sigaretta elettronica.

Innanzitutto se si vuole creare 100 ml di liquido base di uniscono 95 ml di glicole e 5 ml di acqua demineralizzata; si lascia a riposare la base per una giornata e dopo si aggiunge l’aroma.

Il liquido meno denso crea meno vapore, invece il liquido più denso provoca più vapore. In poche parole la quantità del vapore è proporzionale alla densità del liquido per sigaretta elettronica.

Se si vuole risparmiare tempo si può acquistare la base neutra già pronta ed aggiungere l’aroma. Se invece vuoi sapere come miscelare i liquidi clicca qui. Se se ne aggiunge una quantità minima, il sapore sarà inferiore. La regola alla quale attenersi per fare i liquidi è di 1 ml di aroma ogni 10 ml di base, quindi se si ha una base di 100 ml bisogna usare almeno 10 ml di aroma per ottenere un po’ di sapore: le proporzioni poi variano in base al gusto che si definisce man mano, con l’esperienza. Il tutto va agitato e lasciare stagionare da minimo una settimana a massimo un mese (a seconda del sapore che si vuole ottenere) sbattendo ogni tanto la confezione.